Home Organizzazione ed esecuzione Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi

Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi

245
0

M

emorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi

A decorrere dall’1.1.2020, le imprese esonerate dall’obbligo della fatturazione e quindi che emettono scontrini, devono procedere a memorizzare e a trasmettere i corrispettivi giornalieri.

Nello specifico,

  • la memorizzazione dei corrispettivi deve coincidere con il momento di effettuazione dell’operazione, mentre la trasmissione dei dati è consentita entro 12 giorni da tale momento;
  • le trasmissioni non possono essere effettuate nella fascia oraria 3:00 – 5:00 del mattino;
  • i dati dei corrispettivi trasmessi si considerano riferiti alla data riportata nel campo “Data Ora Rilevazione” dell’allegato “Tipi dati per i Corrispettivi”, per cui, in caso di chiusura della cassa oltre la mezzanotte del giorno di apertura dell’esercizio commerciale, per la corretta imputazione dei corrispettivi, soprattutto nei giorni “a cavallo” del periodo di liquidazione dell’IVA, è opportuno effettuare una prima chiusura della cassa entro le ore 24 del giorno di apertura.

La gestione dei corrispettivi non riscossi

I Registratori Telematici devono poter gestire anche i corrispettivi non riscossi riferiti a:

  • cessioni di beni o prestazioni di servizi;
  • omaggi;
  • operazioni per le quali sarà emessa in seguito la fattura.

Inoltre devono poter gestire anche:

  • l’informazione relativa ai corrispettivi pagati mediante “ticket restaurant”;
  • le operazioni effettuate da soggetti che esercitano più attività e sono dotati di diversi codici ATECO, imputando i dati dei corrispettivi ad una specifica attività;
  • gli sconti riconosciuti al momento del pagamento del corrispettivo.

Documento commerciale

Il documento commerciale è stato modificato al fine di consentire l’indicazione:

  • del c.d. “sconto a pagare”;
  • del “codice lotteria” per la partecipazione alla lotteria degli scontrini;

Adeguamento dei registratori telematici

I Registratori Telematici devono essere adeguati entro il 30.6.2020 ai fini della trasmissione dei dati delle operazioni relative alla c.d. “lotteria degli scontrini”. In particolare, ai fini della lotteria, è necessario che l’esercente sia in grado di:

  • acquisire il “codice lotteria” comunicato dal cliente;
  • trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati delle operazioni valide per partecipare alle estra­zioni dei premi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui